Condividi su
  • 21
    Shares

La simmetria esiste nella maggior parte degli oggetti che ci circondano: negli aerei, nelle auto, nelle persone, negli alberi, nelle foglie, nei fiori…nelle figure geometriche.

L’osservazione e la riflessione sulla simmetria portano ad affermare che sembra che C’E’ UNA LINEA CHE DIVIDE UNA FIGURA IN DUE META’ CHE SONO L’IMMAGINE RIFLESSA L’UNA DELL’ALTRA.

Questa linea è l’ASSE DI SIMMETRIA.

L’asse di simmetria permette di RIBALTARE la figura dall’altra parte, come se si guardasse allo specchio: nello specchio l’immagine riflessa è uguale ma al “contrario”, rovesciata.

Lo specchio è l’oggetto con cui i bambini giocano e sperimentano la SPECULARITA’ e il RIBALTAMENTO nelle figure simmetriche.

Con un rotolo di carta adesiva metallica a specchio applicata su del cartoncino costruisco degli “specchi” da utilizzare in classe con i bambini.

Con l’aiuto degli specchi, i bambini leggono delle frasi scritte al contrario. Questo modo di scrivere si chiama SCRITTURA SPECULARE. La linea rossa è l’asse di simmetria su cui appoggiare lo specchio.

Quanta passione, interesse e impegno!

Anche la sveglia si specchia in uno specchio!

Sul quaderno i bambini riportano le frasi decifrate e rovesciate. Disegnano la sveglia con le lancette posizionate secondo l’ora che si vede riflessa nello specchio. E’ possibile sapere a che ora Tim sarà in piscina!

…la scheda con l’attività proposta…

Una versione facilitata con il fumetto in stampato.

Sapete che la SCRITTURA SPECULARE era utilizzata dal grande artista LEONARDO DA VINCI???

La scrittura speculare, o a specchio, consiste nello scrivere al contrario, cioè da destra a sinistra, come riflessa in uno specchio. Questa scrittura è tipica di chi è mancino (scrittura sinistrorsa). Questo modo di scrivere fu usato, tra gli altri, da Leonardo da Vinci che capovolgeva anche le lettere.

Successivamente fornisco alcune notizie su Leonardo da Vinci, scienziato, inventore, pittore, scultore, ingegnere e genio italiano…

Leonardo da Vinci nasce nel 1452 ad Anchiano nel comune di Vinci (Firenze) e muore nel 1519 in Francia all’età di 67 anni.

  • La Gioconda, nota come la Monna Lisa, conservata nel Museo del Louvre di Parigi.
  • L’Ultima Cena (Cenacolo Vinciano), si trova nel refettorio del convento adiacente al santuario di Santa Maria delle Grazie a Milano.
  • l’Uomo Vitruviano è un disegno a penna e inchiostro su carta conservato  nelle Gallerie dell’Accademia di Venezia. Sono opere che alcuni bambini sono stati capaci di recuperare tra le loro conoscenze personali e attribuire al famoso artista italiano.

TO BE CONTINUED…CON LE PAROLE SIMMETRICHE

Lo specchio e la carta da lucido sono diventati gli strumenti dei bambini nella lettura di parole speculari.

TO BE CONTINUED…LE PAROLE CON UN ASSE DI SIMMETRIA

L’attività continua prima con lo specchio per completare parole con l’asse di simmetria interno orizzontale e verticale.

E poi con la carta da lucido per completare le parole con l’asse di simmetria interno orizzontale e verticale.

Per esempio… Altre parole con asse di simmetria orizzontale: OCCHIO, CHIODO, CHICCO, IO…. Parole con asse di simmetria verticale: ANNA, OTTO…

TO BE CONTINUED…LETTERE DELL’ALFABETO E L’ASSE DI SIMMETRIA

Infine…lo specchio anche con le lettere dell’alfabeto!

Lettere con un asse di simmetria orizzontale: E-B-C-D-K Lettere con un asse di simmetria verticale: A-M-T-U-V-W-Y Lettere con due assi di simmetria: H-I-O-X Lettere con nessun asse di simmetria: S-N Z-G-F-J-L-P-Q-R

Posizionare correttamente lo specchio per leggere una frase, una parola o per dividere una lettera in una metà simmetrica non è sempre facile e sviluppa la coordinazione oculo-manuale. Così come rovesciare le parole o una loro parte per completarle rafforza la lateralizzazione e le abilità grafiche.

Per concludere si verbalizza…nella simmetria la figura mantiene la stessa forma e le stesse dimensione della figura di partenza, ma è orientata nel senso opposto, speculare.